clicca per abilitare lo zoom
caricamento...
Nessun risultato
apri la mappa
vista Roadmap Satellitare Ibrido Terreno La mia posizione A schermo intero prev Il prossimo

Ricerca avanzata

Altre opzioni di ricerca
Abbiamo trovato 0 risultati. Tutti i risultati >
I tuoi risultati di ricerca

Requisiti per il mutuo: come richiederlo per acquistare casa

Pubblicato da Sama_Immobiliare sopra 23 Febbraio 2024
0

https://www.idealista.it/news/finanza/mutui/2024/02/09/177901-requisiti-per-il-mutuo-come-richiederlo-per-acquistare-casa 

Accendere un mutuo richiede una serie di requisiti legali e finanziari necessari per poter acquistare casa: cosa chiede la banca.

 

contrarre mutuo casa

Pixabay

Acquistare la casa dei sogni rappresenta un passo significativo nella vita di molte persone, e spesso il sostegno finanziario della banca è essenziale per realizzare questo obiettivo. Tuttavia, prima di poter richiedere un mutuo per la prima casa, è necessario soddisfare diversi requisiti legali e finanziari come avere un certo tipo di reddito, calcolare la possibilità di anticipo e l’importo del mutuo, non avere finanziamenti corrisposti in ritardo o avere un garante. Ecco, nel dettaglio, i requisiti per ottenere un mutuo.

Differenze tra i requisiti per ottenere un mutuo

requisiti per ottenere un mutuo possono variare in base a diversi fattori. Ci sono infatti delle differenze se si tratta di prima casa, seconda casa, se il richiedente è un giovane under 36 o se si ha intenzione di aprire un mutuo contestato. Tuttavia, è importante notare che le condizioni specifiche possono variare a seconda della politica della banca o dell’istituto finanziario che offre il mutuo. Di seguito una panoramica generale dei requisiti comuni associati a ciascuna situazione.

contratto di mutuo per casa

Pixabay

Requisiti per mutuo prima casa

  • Età del richiedente: solitamente, non ci sono restrizioni legate all’età, ma la capacità di rimborso potrebbe essere un fattore importante.
  • Importo del finanziamento: potrebbe essere possibile ottenere finanziamenti più elevati rispetto alle seconde case.
  • Tasso di interesse agevolato: in alcuni casi, le banche offrono tassi di interesse più bassi per i mutui sulla prima casa.

Requisiti per mutuo seconda casa

  • Capacità finanziaria: la capacità di rimborso sarà un fattore cruciale.
  • Percentuale di finanziamento: l’istituto finanziario potrebbe richiedere una percentuale di finanziamento più alta rispetto a un mutuo per la prima casa.
  • Tassi di interesse: i tassi di interesse potrebbero essere leggermente più alti rispetto ai mutui per la prima casa.

Requisiti per mutuo giovani under 36

  • Età: per accedere a questa categoria è necessario avere meno di 36 anni.
  • Capacità di rimborso: la situazione finanziaria e la capacità di rimborso saranno fattori fondamentali.
  • Agevolazioni: alcune banche potrebbero offrire condizioni agevolate o tassi di interesse più bassi per i giovani acquirenti.

Requisiti per mutuo cointestato

  • Storia creditizia: una storia creditizia negativa può rendere più difficile ottenere l’approvazione per un mutuo.
  • Capacità di rimborso attuale: l’istituto finanziario valuterà attentamente la capacità di ripagare il mutuo, anche in presenza di un contestato precedente.

In ogni caso, è sempre consigliabile consultare direttamente l’istituto finanziario o un consulente finanziario per ottenere informazioni specifiche e dettagliate sulla tua situazione. Di fatto, i requisiti possono variare notevolmente tra le diverse banche e istituti finanziari.

Chi ha diritto al mutuo INPS e quali sono i requisiti?

Per chi lavora per lo Stato, come gli insegnanti o altri dipendenti pubblici, esiste una possibilità offerta dall’INPS per rendere questo sogno realtà. 

Possono richiedere un mutuo ipotecario INPS gli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da almeno un anno. Questa opportunità è aperta sia a chi sta ancora lavorando che a chi è già in pensione.

Però, ci sono dei requisiti specifici per accedere al mutuo con l’INPS: la casa non deve essere considerata di lusso, deve essere libera da altri impegni (cioè non deve essere già promessa a qualcun altro o avere problemi legali), deve trovarsi in Italia e, infine, deve diventare la casa dove si vive, come ad esempio nel caso di un insegnante che vuole comprare una casa da solo.

Requisiti per ottenere un mutuo al 100%

L’ottenimento di un mutuo al 100% si traduce nel finanziamento da parte della banca dell’intero importo dell’acquisto della casa, senza richiesta di un anticipo o di un pagamento iniziale da parte dell’acquirente. Tuttavia, ottenere un mutuo al 100% può essere più complesso rispetto a un mutuo con anticipo. Ecco indicati alcuni dei requisiti comuni che potrebbero essere richiesti:

  • Solidità finanziaria: la banca valuterà attentamente la situazione finanziaria, inclusi reddito, debiti e altri obblighi finanziari, deve essere dimostrata la capacità di affrontare il rimborso del mutuo.
  • Storia creditizia: una buona storia creditizia è essenziale e un buon punteggio di credito aumenta le possibilità di ottenere un mutuo al 100%.
  • Stabilità lavorativa: una storia lavorativa stabile e una situazione occupazionale sicura possono essere importanti, alcune banche potrebbero richiedere un periodo di lavoro continuativo presso lo stesso datore di lavoro.
  • Rapporto debito reddito (DTI): la capacità di gestire il debito verrà valutata attraverso il rapporto tra i debiti e il reddito del richiedente. Un DTI più basso può migliorare le possibilità di ottenere il mutuo.
  • Assicurazione del mutuo: la banca potrebbe richiedere l’assicurazione del mutuo per proteggere il loro investimento nel caso in cui il richiedente non sia in grado di ripagare il prestito.
  • Valutazione dell’immobile: la banca potrebbe richiedere una valutazione dell’immobile per assicurarsi che il suo valore copra l’importo del mutuo.
  • Età del richiedente: alcune banche possono avere restrizioni legate all’età, con un limite superiore per la fine del periodo di rimborso del mutuo.
contratto per mutuo

Pexels

Quali sono i documenti da presentare alla banca per un mutuo?

Ogni banca prosegue secondo specifiche procedure ma in genere i documenti da presentare per la richiesta di un mutuo sono:

  • certificato di nascita;
  • certificato di stato civile oppure estratto dell’atto di matrimonio completo di tutte le annotazioni. L’estratto di matrimonio deve contenere tutte le eventuali convenzioni patrimoniali stipulate fra i coniugi;
  • nell’ipotesi di persone divorziate o separate legalmente bisogna presentare copia della sentenza del tribunale;
  • copia della “promessa di vendita” o “compromesso”;
  • planimetria, con l’indicazione delle proprietà confinanti sia dell’immobile sia delle eventuali pertinenze (cantina, solaio, box);
  • copia del certificato di abitabilità;
  • copia dell’ultimo atto di acquisto dell’immobile;
  • se l’immobile è pervenuto per successione occorre presentare il mod. 240 o il mod. 4 dell’ufficio successioni.

Come accennato precedentemente si crea una differenziazione tra lavoratori dipendenti e autonomi. I lavoratori dipendenti dovranno presentare:

  • dichiarazione del datore di lavoro dell’anzianità di servizio del dipendente;
  • originale dell’ultimo cedolino dello stipendio e copia del modello CUD (in alternativa copia del mod. 730 o “Unico”).

Lavoratori autonomi o liberi professionisti dovranno presentare invece:

  • copie del modello “Unico”;
  • estratto della Camera di Commercio Industria e Artigianato (C.C.I.AA.);
  • se professionista, attestato di iscrizione all’Albo professionale cui il richiedente appartiene.

Quali sono le condizioni per avere un mutuo?

Una volta individuata la casa che risponde alle proprie preferenze e budget, il passo successivo è richiedere un prestito alla banca. Quest’ultima, durante il processo di valutazione della richiesta di mutuo, chiederà la documentazione necessaria per dimostrare la solvibilità e la capacità di credito.

È importante notare che la banca di solito non concederà un mutuo per l’intero importo necessario all’acquisto dell’immobile. Pertanto, sarà necessario avere risparmi sufficienti per coprire la differenza. Inoltre, diversamente dal passato, la banca non approverà mai un mutuo senza la corretta documentazione e una serie di requisiti legali e finanziari.

Cosa chiede la banca prima di concedere un mutuo?

requisiti legali per richiedere un mutuo per la prima casa riguardano la condizione di persona fisica e di cittadinanza italiana, con residenza o domicilio fiscale in Italia. Inoltre, è necessario essere maggiorenne al momento della richiesta e non superare gli ottant’anni alla fine del finanziamento, posta come età massima per il mutuo. Se si è cittadini di un paese della Comunità Europea, sarà necessario essere residenti in Italia per almeno 3 anni, mentre coloro con cittadinanza non comunitaria dovranno avere un co-mutuatario italiano se residenti in Italia da più di 3 anni.

requisiti finanziari, fondamentali durante la fase di valutazione della banca, richiedono di dimostrare di avere un reddito fisso, come un contratto a tempo indeterminato. Per i liberi professionisti o coloro i quali hanno un contratto a tempo determinato, la concessione del mutuo dipenderà dalla presentazione di adeguate garanzie. 

Il mutuo sulla prima casa può coprire solo l’acquisto di un’unità immobiliare esistente o la sua realizzazione. Il contratto di mutuo specifica le condizioni di restituzione del prestito, compreso il calcolo degli interessi e il calcolo della rata del mutuo. I criteri di valutazione della banca si basano su:

  • la valutazione ipotecaria dell’immobile
  • l’importo del mutuo erogabile
  • il reddito mensile
  • la durata del mutuo.

Inoltre, è necessario dimostrare di essere un buon pagatore, senza segnalazioni per pagamenti in ritardo o debiti in sospeso. Nel caso in cui il reddito o le garanzie siano insufficienti, potrebbe essere richiesto un garante affidabile.

Che reddito bisogna avere per un mutuo?

Non esiste una cifra precisa con la quale si ha la certezza di ottenere un mutuo. La somma necessaria come sicurezza dalla banca può variare anche a seconda della propria richiesta nei confronti della banca.

Tra i requisiti per comprare una casa con un mutuo che ci si possa permettere è essenziale possedere una liquidità sufficiente per coprire almeno il 20% del valore ipotecario dell’immobile, poiché la banca non concederà più dell’80%. Inoltre, la banca stabilisce che la rata del mutuo non deve superare 1/3 del proprio reddito mensile. Di conseguenza se l’acquisto previsto è molto oneroso, sarà necessario un reddito maggiore per poter coprire tutte le spese.

Quando non viene concesso il mutuo?

La banca esaminerà attentamente tutti questi fattori prima di concedere il mutuo. La liquidità disponibile al momento della richiesta del mutuo è fondamentale e richiede una pianificazione finanziaria accurata. Senza un adeguato capitale di partenza, sarà difficile ottenere il mutuo e acquistare l’immobile desiderato. Pertanto, preparare in anticipo la documentazione e assicurarsi di soddisfare i requisiti legali e finanziari è cruciale per rendere possibile il sogno di possedere una prima casa.

 

 

 

 

Confronto immobili